CINQUE TERRE

Con i suoi villaggi tipicamente meridionali arroccati su speroni di pietra o annidati tra minuscole insenature, le Cinque Terre, cosi chiamate sin dal 1488, sono un Parco Nazionale che l'Unesco ha finalmente posto sotto la sua protezione nel 1997.
Questa tipica costa è una vera "opera d'arte" della natura con le sue falesie a strapiombo sul mare, le sue baie, le sue piccole spiagge incantevoli tra le rocce, le sue acque profonde e ricche di numerose specie di pesci.

➤I cinque borghi: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore, sono i cinque comuni arroccati sulle coste frastagliate di questo spicchio di Liguria. Questi borghi caratteristici con i loro stretti vicoli e le facciate delle case dipinte con colori sgargianti, vanno scoperti camminando, attraverso i celebri sentieri come il "sentiero azzurro" che unisce i borghi lungo la costa, o la "strada dei santuari" che collega, appunto, i santuari dei cinque borghi. Molto comoda anche la linea ferroviaria che collega tutti e cinque i comuni, con partenza da La Spezia.

➤Gastronomia: potete assaporare tutto il meglio della cucina ligure: pesto, trofie e tagliatelle preparate con farina di frumento o di castagne, torte salate alle erbe. E poi tanto pesce, focacce e farinate. Non possono poi mancare i vini, provenienti dalle vigne terrazzate nell'entroterra: i più famosi delle Cinque Terre sono il vino bianco secco da tavola D.O.C. Cinque Terre, e lo Schiacchetrà, pregiato vino liquoroso, prodotto da uva passita.

◀︎Torna alla pagina precedente


Informazioni: Myriam Bartoletti   Organizzazione Eventi       e-mail: myriam@ccinice.org                Tél: +33 (0)4 97 03 03 70 – Fax: +33 (0)4 97 03 87 88